Slow Wine 2014 : Il meglio di Metodo Classico
30 set 2013

Slow Wine 2014 : Il meglio di Metodo Classico

Slow Wine 2014 : Il meglio di “Metodo Classico”

E’ appena stata pubblicata la terza edizione della guida Slow Wine.  La prestigiosa guida raccoglie l’eccellenza italiana nel campo del vino, con una particolare attenzione per la componente “lenta”, che significa parlare di sostenibilità e il metodo biologico di coltivazione. Siamo lieti di darvi un’anteprima della guida che annuncia una buona notizia per la rete Wine&Wedding.

Slow Wine è una delle guide dei migliori vini italiani: raccoglie qualcosa come 1.800 cantine e produttori di vino in Italia e 8.400 vini eccellenti, avendo cura di selezionare il meglio della sola produzione italiana, secondo la filosofia Slow Food.
La guida è strutturata come un viaggio – regione per regione – tra i vigneti, un vero viaggio enologico che porta il lettore a scoprire i vini e le terre in cui questi vini sono nati.

La selezione dei “Grandi Vini”
Come oramai sapete, la rete Wine&Wedding raccoglie una selezione di alcuni tra i migliori vini italiani e siamo sempre felici di segnalare la presenza dei nostri partner nelle più importanti classifiche enologiche. Così lo facciamo con “Slow Wine”, la nuova guida che include quest’anno Franciacorta Extra Brut Vittorio Moretti Riserva 2006 delle cantine Bellavista tra “Grandi Vini Italiani“
, un riconoscimento importante che vuole segnalare le migliori etichette per ogni regione.

La guida, che uscirà in Italia il prossimo 26 ottobre, descrive il Franciacorta Extra Brut Riserva Vittorio Moretti 2006 Bellavista come un vino “intenso e tagliente”.

In realtà non è la prima volta per la cantina Bellavista nella guida Slow Wine: l’edizione 2013 ha scelto di raccomandare Franciacorta Pas Opere Gran Cuvée 2006 come uno dei migliori vini italiani in una selezione di 123 grandi etichette.

La guida 2013 ha premiato anche la Sicilia: nella selezione “Grandi Vini” abbiamo visto anche Etna Bianco Archineri 2011 di Pietradolce e lo Chardonnay, 2010 di Tasca d’Almerita.

Fonti immagini:
mcjpost.it (main picture)
slowfood.it
saywine.it
pietradolce.it