Real weddings. Sposarsi da Planeta
05 apr 2013

Real weddings. Sposarsi da Planeta

Real weddings. Sposarsi da Planeta: mille sogni, mille desideri… tutti realizzati. La favola del matrimonio indiano

Un ricevimento indù ha trasformato l’isola siciliana in uno splendido set per il coronamento del sogno d’amore di una coppia che ha voluto celebrare il proprio grande giorno seguendo le tradizioni del proprio Paese d’origine. Tra rose e orchidee keniote, centinaia di candele e profumi d’oriente ed occidente, Planeta Estate La Foresteria è diventata fusion, anche a tavola.

Sposarsi in Italia è un sogno per molte coppie nel mondo che cercano un panorama inconfondibile e suggestivo come quello della Sicilia, terra di confine, storica antesignana di un concetto di meltin’ pot che richiama le tradizioni, la cucina, i colori ed i profumi delle colture, la musica.

Non stupisce perciò che la cerimonia di Amy e Vivek sia stata un viaggio, più che un matrimonio, un viaggio che ha attraversato la tradizione siciliana e quella indiana. Due sposi di origini indù hanno reso così il loro matrimonio un sogno, di lusso, di piacere, di gusto e aromi, di cultura e di emozioni.

  Gli ospiti attendono gli sposi sulla spiaggia

Non un matrimonio di tutti i giorni, anzi, uno di quegli eventi per i quali si lavora anche di notte per settimane, proprio per garantire che ogni particolare sia al posto giusto.

Sposarsi a Menfi
Sposarsi a Menfi sulla costa sud occidentale della Sicilia, significa poter contare sulla meraviglia, sulla suggestione abbacinante della Natura, che ha sfiorato questo angolo del Mediterraneo regalandole venti e luci che trasformano le uve in nettari profumati e i vigneti in sacre navate, dove il peccato è non assaggiare.

  L’ingresso dello sposo su un cavallo bianco

I profumi del Nerello Mascalese e del Grecanico, del Caricante e del Nero D’Avola hanno accompagnato il matrimonio indiano nel paradiso del Resort Planeta Estate La Foresteria fondendosi con l’oriente.

 

  Ospiti del matrimonio indiano

Il meraviglioso spazio esterno è stato trasformato per l’occasione in un sacro Mandapa indiano, tra sete leggerissime e pregiate, centinaia di candele a regalare una luce eterea e duemila rose e orchidee giunte direttamente dal Kenya, per coronare il Sì tra lusso e tradizione.

  Ospiti del matrimonio indiano
con ombrellini multicolore

Design e allestimento
E’ tradizione indù che lui arrivi prima della sposa e che faccia il suo ingresso trionfale tra gli invitati. Le attese degli ospiti non sono state tradite: lo sposo è entrato in scena su un meraviglioso cavallo bianco, come un principe delle fiabe, disegnando la sua ombra sul selciato del parco, giungendo alla Foresteria.

                                                  Sacro Mandapa a bordo piscina

La cerimonia nuziale si è svolta come tradizione sotto il Mandapa, tipico altare che assomiglia ad un ricco gazebo, ornato da tessuti e simboli della tradizione e sotto il quale viene acceso un fuoco, simbolo del voto degli sposi. L’altare nuziale è stato allestito a bordo piscina e i riflessi dorati e azzurri dell’acqua dolce al tramonto hanno consegnato una nota eterea al primo brindisi, stuzzicato da un buffet speziato, tra dahl, gamberi, peperoncini, senape, baccalà e arance. Un menu personalizzato e studiato per l’occasione dalle cucine, dove lo chef Angelo Pumilia trasforma come un alchimista le materie prime in preziose gemme di gusto e dove stavolta non è mancato un necessario tocco fusion.

Il pranzo nuziale

Tutto questo è possibile nei Resort del network italiano Wine&Wedding che certifica le strutture e gli eventi ospitati con l’O.W.C – Outdoor Wedding Certificate – per garantire agli sposi italiani e stranieri il rispetto di canoni di altissimo livello di ospitalità, enogastronomia e wedding design.

Un party sulla spiaggia
La Sicilia richiama il mare e gli sposi non hanno potuto mancare l’occasione di organizzare anche un fiabesco party a Porto Palo, la sera prima del matrimonio.  La sabbia bianca di sfondo e poi un tripudio di colori: l’orizzonte, i calici, le fiamme delle torce, la notte, le stelle. La musica ha risuonato nell’ansa scavata dal mare richiamando gli strumenti del mediterraneo fatti di conchiglie e semi di noce fino a lasciare spazio al buio e al sonno più emozionante, quello del giorno prima dell’inizio della nuova vita.

Esigenti per tutte le esigenze
Essere molto esigenti è la chiave per lasciar comprendere agli altri le proprie necessità e le proprie volontà per il giorno del Sì. Pensare in grande aiuta e nel caso di un Resort certificato O.W.C. basta chiedere. Da Planeta c’è tutto un mondo pronto a girare solo per gli sposi: a disposizione degli ospiti che volessero approfittarne, il Wine Resort mette in acqua uno splendido veliero d’epoca sul quale è possibile fare una escursione in mare con degustazione di vini pregiati e cibo d’haute cuisine. Un’occasione imperdibile per una romantica luna di miele, un anniversario oppure uno scatenato party di addio al nubilato o celibato che grazie ad un’organizzazione dedicata, com’è Wine&Wedding, può essere costruita ad hoc sulle richieste dei futuri sposi.

(Immagini: La Foresteria Planeta Estate)