Pochi ma particolari, i gioielli della sposa sono discreti
13 mar 2013

Pochi ma particolari, i gioielli della sposa sono discreti

Pochi ma particolari, i gioielli della sposa sono discreti

Nel giorno delle nozze il gioiello che deve primeggiare in assoluto è la fede. Dunque bisogna prestare particolare attenzione nella scelta di altri preziosi dettagli, come orecchini, bracciali e collane, che devono ben adattarsi all’unico e vero simbolo dell’amore. Una regola vale per tutte: non esagerare.

Nel giorno del matrimonio l’abito da sposa basterà da solo a renderci bellissime ed eleganti senza troppi fronzoli. L’unico gioiello vistoso permesso sarà la fede nuziale ma, se si desidera arricchire la mise, ammesso che l’abito lo permetta, allora un altro dettaglio prezioso o un bijoux unico possono contribuire a completare la sposa. Per non rischiare errori e scivoloni, una la regola, più che mai, aurea da osservare: scegliere pochissimi pezzi, ma speciali. (Foto: gioielli sposa – Stylemepretty.com)

Evitare in quel giorno di coprirsi di accessori, specie se si è scelto un abito particolarmente importante, ricco di strass, pietre preziose, pizzi o volant. Appesantirlo con ulteriori luccichii non ci consentirà di esprimere l’autentica ed essenziale eleganza che si confà ad una sposa. Per scegliere i gioielli più adatti in realtà ci sono pochi e semplici accorgimenti da tener ben presenti.

Se l’abito è scollato si può optare per un collier o per un paio di orecchini chandelier, ma non entrambi. Con un modello accollato, al contrario, l’orecchino sarà piccolo, un punto luce o delle perle magari al lobo. Per una mise senza maniche, ci si può invece concedere un bracciale a polsiera, ma rigorosamente senza guanti.

Per le spose con i capelli corti e che scelgono di indossare un abito scollatura pronunciata, è concesso portare orecchini lunghi e, magari in aggiunta, una collana corta. Per chi ha invece i capelli lunghi o conta di raccoglierli in un’acconciatura più o meno strutturata, la regola è indossare gioielli semplici e, magari, concedersi un collier più importante, sempre in base al taglio dell’abito.

I gioielli della sposa saranno in oro bianco, platino, argento, perfetti in accoppiamento con l’abito white e off white. Se la scelta ricade invece su un abito color avorio, allora si può anche prendere in considerazione l’oro giallo per completare il look per quel giorno, ma senza esagerare.

Tra le pietre preziose invece, come facilmente immaginabile, sono i diamanti ad avere precedenza, seguiti dai cristalli di rocca e dagli swarovski. Tutte scelte di stile ed eleganza, anche se non mancano spose che decidono di vivacizzare un abito particolarmente semplice con gioielli e bijoux artigianali e perfino colorati.

Per non sbagliare, basta ricordare che un abito intarsiato di pietre e molto elaborato, richiamerà gioie discrete, poco brillanti e semplici, viceversa con un abito lineare ci si può concedere anche qualche accessorio più vistoso.