Non c’è sposa senza velo
14 ott 2014

Non c’è sposa senza velo

Che sia lungo, corto, a nuvola, in pizzo o in tulle, il velo che anticamente veniva indossato per proteggere la sposa dagli spiriti maligni, oggi è invece considerato un immancabile e tradizionale accessorio. Il velo per una sposa infatti rappresenta un dettaglio caratterizzante, un accessorio che una donna avrà il privilegio di indossare solo nel giorno delle sue nozze. Scegliere quello giusto e che più si abbini al proprio abito e all’acconciatura scelta, diventa quindi essenziale. 

Veletta, a triangolo, cattedrale, mantiglia, velo pouf, a nuvola: ci sono in realtà un sacco di opzioni per la sposa, che deve far attenzione ad accordarlo perfettamente al proprio look nuziale: esistono infatti veli differenti per lunghezza e per sfumatura di colore, per rifiniture e naturalmente per materiali. Non tutte le spose scelgono di indossarlo, ma se l’intenzione è quella di averne uno, sicuramente la scelta deve ricadere su quello che sappia meglio interpretare gusti e personalità della futura sposa.

Veletta
Le velette con il loro sapore vintage e chic conferiscono personalità al look della sposa. Questi veli corti, spesso in maglia di pizzo a rete, fissati su di un cerchietto per capelli o impreziositi da fermagli gioiello si abbinano perfettamente ad abiti sofiscicati, ma lineari e non ingombranti o principeschi.

Velo a triangolo
E’ tra i più semplici veli da sposa ed ha una lunghezza che arriva alla spalla. Ce ne sono di diverse tipologie e lunghezze e sono sorprendentemente carini. Consigliamo il velo a triangolo abbinato ad abiti divertenti e senza pretese, perché costituiscono sicuramente una valida alternativa ai più “civettuoli” veli tradizionali.

Velo a petalo
Non è altro che un velo multistrato a balze che copre fino al mento per arrivare, nella parte posteriore, a vestire la schiena. Un modello giovanile e frizzante, perfetto con abiti corti.

Velo lunghezza gomito
Uno dei veli più disponibili sul mercato proprio perchè in grado di coordinarsi con qualsiasi abito. Sono disponibili in diverse lunghezze e rifiniture da poter personalizzare per soddisfare il vostro stile.

Velo a scialle
Il velo a scialle può essere indossato con qualsiasi abito, ma non particolarmente indicato per abiti dotati di strascico. La lunghezza è variabile, ma generalmente copre le spalle ed arriva alle mani della sposa. Di norma questa tipologia di velo è utilizzata nei matrimoni in chiesa, formali.

Velo cattedrale
Il modello forse più romantico e di impatto. Ha una lunghezza di oltre due metri, in tulle o altri tessuti preziosi tipo pizzo, di solito è indossato per i matrimoni formali, dovrà adagiarsi sempre sullo strascico del vostro abito da sposa. Il velo cattedrale si distingue da quello Royal per la lunghezza. Infatti quest’ultimo, scelto nei matrimoni reali, arriva a toccare anche i 7 metri di lunghezza. Come dimenticare il magnifico velo di Lady  Diana…

Ph. etsy.com, bride2be.tumblr.com, oncewed.com