Non c’è sposa senza bouquet: idee e consigli
11 feb 2013

Non c’è sposa senza bouquet: idee e consigli

Non c’è sposa senza bouquet: idee e consigli per scegliere quello perfetto

Quando una sposa si trova a scegliere il bouquet ha di fronte diverse opzioni. Il giusto bouquet dovrà senza dubbio fondersi perfettamente dapprima con l’abito della sposa, ma soprattutto allo stile, alla personalità di quella che sarà la  protagonista di quel giorno. Vediamo di seguito idee e consigli utili per scegliere il bouquet da sposa perfetto.

Tondo, piccolo, cascante, a fascio o a borsetta. Quale sarà il bouquet perfetto? Scegliere questo piccolo ma importante vezzo rappresenta per la sposa uno step importante specie se si pensa al significato che tradizionalmente il bouquet racchiude: si tratta infatti dell’ultimo dono che il fidanzato fa alla futura sposa.

Al di là delle mode del momento che suggeriscono idee sempre più originali, il bouquet nuziale va scelto tenendo conto della location del matrimonio, del tema di nozze, della tipologia della festa e soprattutto di quella dell’abito da sposa. Tessuto e modello creano infatti le linee guida per la composizione  floreale.

Bouquet a borsetta (Foto: Zankyou.it)

E’ buona norma inoltre scegliere fiori di stagione per bouquet e allestimento floreale in mododa avere più scelta di colori ed essere sicuri che i fiori si mantengano in tutto il loro splendore durante l’intero giorno. Se si decide di celebrare il matrimonio in autunno, il bouquet potrà contenere girasoli,  mirto e ortensie; se si approfitta del clima mite primaverile, largo a bouquet di meravigliose e coloratissime peonie (foto sotto: The Knot.com), tulipani dai colori decisi e candide margherite;  un matrimonio invernale suggerisce invece eleganti orchidee, magnolie, calle e dalie; infine, in estate, stagione prediletta per sposarsi, il perfetto bouquet della sposa sfoggerà gardenie, splendidi anthurium e rose dai vari colori.
Per quanto riguarda la forma dipende, come precedentemente detto, dal modello dell’abito e, perché no, dalla personalità della sposa. Il modello a scettro va per la maggiore essendo compatto e particolarmente versatile, rispetto a quello a fascio che, pur essendo molto elegante e raffinato, risulta essere poco pratico. Sopratutto le spose più giovani e sbarazzine optano per il modello a borsetta da portare al polso con disinvoltura.
Se si hanno dubbi o incertezze nella scelta dei fiori adatti per le proprie nozze, The Knot.com, famoso portale dedicato al matrimonio,  offre una lista dei dieci fiori più appropriati e utilizzati per il matrimonio, anche in base ai loro significati.

Al primo posto spiccano le rose, simbolo di bellezza, sono i fiori che più di tutti esprimono passione e vero amore.

I tulipani (foto accanto: bouquet di tulipani viola – The Knot.com), grazie alla loro vasta gamma di colori, tra cui bianco, i colori pastello, ma anche i più vivaci magenta, rosso e viola, rappresentano un’ottima scelta per il bouquet della sposa.

A seguire, la calla (foto accanto: bouquet di calle bianche – The Knot.com) fiore semplice, classico dalle linee molto eleganti e la peonia, molto amata dalle spose, specie per gli allestimenti floreali, è un fiore grande, pieno, dal profumo intenso e dal colore brillante, simbolo di matrimonio felice.