Menu Italian-Style: estate significa seafood!
10 mag 2013

Menu Italian-Style: estate significa seafood!

Menu Italian-Style: estate significa seafood!

Se state pianificando il vostro destination wedding in una delle splendide località della Penisola, sicuramente starete pensando ad un pranzo od una cena nuziali in puro stile italiano, preparati magari da un celebre chef. Se il matrimonio sarà d’estate, consigliamo sicuramente di pensare ad un menu che sfrutti prelibate delizie offerte dai prodotti del mare, preparato con ingredienti freschi e di stagione: è questa, infatti, una delle maniere migliori per gustare ricette tipiche nel nome del Made-in-Italy.


Per coloro che non resistono ai piaceri della tavola l’Italia è certamente una meta imperdibile. La varietà delle ricette e degli ingredienti del “Bel Paese” è qualcosa di eccezionale, come eccezionale è il fatto che ogni piccolo paese abbia le sue ricette tipiche e spesso il proprio peculiare modo di prepararle.

Dunque, se state pianificando il vostro destination wedding in Italia i vostri ospiti si aspetteranno certamente un ricevimento gourmet e la possibilità di gustare autentiche delizie nostrane. (In foto: tagliata di tonno del wine resort Capofaro)

Un tipico ricevimento
In un tipico ricevimento di nozze italiano possono essere serviti moltissimi piatti diversi, in base alla regione nella quale avete scelto di celebrare il vostro matrimonio. Ad ogni modo è d’uso comune che il pranzo o la cena nuziali partano con un cocktail di benvenuto servito in piedi. Una volta al tavolo, agli ospiti saranno serviti due o tre antipasti, poi solitamente un primo piatto ed uno o due secondi con contorno. Segue un buffet di frutta e dessert e poi la torta nuziale. Solitamente alla fine del banchetto vengono serviti i caffé e si allestisce la confettata.

Qualche specialità di pesce
Non ci sono dubbi. Il cibo e il vino sono tra le maggiori attrazioni della Sicilia e, in più, stiamo parlando di un’isola dove dunque il pesce costituisce una pietanza assai popolare. Non perdete il cous-cous di pesce, seppie, ricci, lumache, sarde e pescespada. In Sicilia si usa cucinare il pesce in molti modi diversi e molte preparazioni includono anche la pasta.

In Abruzzo si può gustare il celebre “brodetto”, una zuppa al pomodoro fatta con diversi tipi di pescato e mitili, oppure lo “scapece”, pesce fritto conservato in una marinata di aceto e zafferano di Navelli. In Toscana si gusta invece il Caciucco, un piatto con una storia di almeno cinquecento anni, fatto con seppie, polpi, cozze e vongole, gamberetti, scampi e pomodoro.