Ricevimento nuziale gourmet a Capofaro Malvasia&Resort
03 lug 2013

Ricevimento nuziale gourmet a Capofaro Malvasia&Resort

Colpire al cuore i vostri ospiti con un ricevimento gourmet a Capofaro Malvasia & Resort

A partire dalla stagione 2013, Capofaro Malvasia & Resort ha affidato le sue cucine eccellenti nelle mani dello chef siciliano Massimo Riccioli, titolare del tanto lodato ristorante Rosetta a Roma. Immaginate ora il vostro ricevimento di nozze, ecco qualche ingrediente per dare alla vostra festa un indimenticabile sapore al cento per cento italiano.

Al ristorante gourmet Capotavola, cucina deliziosa del Wine Resort Capofaro, lo chef Massimo Riccioli offre ai suoi ospiti un menù basato principalmente su prodotti dell’isola, con pescato del giorno e ingredienti artigianali selezionati con la massima cura, prodotti che fanno parte della linea Tasca d’Almerita Natura in Tasca, un progetto che riunisce un gruppo di appassionati agricoltori che lavorano con l’obiettivo della riscoperta di una gamma di prodotti che segnano la storia e la diversità delle ricche tradizioni gastronomiche della Sicilia, salvandoli a volte dall’estinzione. Grazie al progetto Natura in Tasca e al Wine Resort Capofaro avrete così l’occasione di provare degli ingredienti assolutamente unici ed introvabili nel resto del mondo, che potrete gustare soltanto sbarcando nella meravigliosa Sicilia. Piatti che andranno a impreziosire e a rendere unico il vostro menu di nozze.

Ecco alcune delle migliori prodotti tipici siciliani che potrete trovare in un menu firmato Capofaro Malvasia & Resort.

ph. Massimo Lo Verde

 Pistacchio verde di Bronte
Il vostro ricevimento di matrimonio gourmet a Capofaro sarà composto da pregiati prodotti del territorio come il pistacchio di Bronte. Questo pistacchio viene coltivato nella zona lavica di Bronte appunto, sopra le colate, in un luogo che ospita una straordinaria convivenza tra piante e suolo lavico. Il colore di questo straordinario prodotto è verde smeraldo e ha un inconfondibile profumo e sapore.
Gli alberi non sono irrigati, i trattamenti sono ridotti al minimo e le piante vengono potate due volte l’anno e solo negli anni a basso rendimento per eliminare le gemme. Gli alberi di pistacchio portano frutti solo ogni due anni.
La raccolta, che si svolge tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, è un’operazione quasi acrobatica: i contadini devono restare in equilibrio su massi di lava, afferrare i rami con una mano e scegliere un frutto alla volta.

 

ph. Massimo Lo Verde

Paté di capperi e finocchio
Piccoli capperi di Sicilia – varietà Nocellara (59%), finocchio selvatico di Pantelleria (4,5%), olio extra vergine di oliva (5%), aceto di vino, basilico, peperoncino, origano. Nessun additivo o conservante viene usato così da lasciare questo prodotto naturale al 100%.

Tutti gli ingredienti usati per formulare questo prodotto sono raccolti ed elaborati a Pantelleria, tranne i capperi Nocellara e l’olio extravergine di oliva Biancolilla che viene acquistato nella Valle del Belice, essendo assai compatibile con i forti sapori degli altri ingredienti.
Questo gustoso paté non potrà mancare nel vostro menu di nozze. Può essere gustato come antipasto su bruschette o tartine ed è ottimo con la pasta trafilata al bronzo. Ingredienti aggiuntivi possono arricchire la preparazione: pinoli tritati, uva passa di Pantelleria o acciughe sfilettate. Consigliamo gustare il piatto completato da una spolverata di pangrattato tostato ed un filo di olio extravergine di oliva crudo.

ph. Massimo Lo Verde

Albicocche di Leonforte
Angelo Manna e suo padre Giuseppe selezionano i migliori frutti coltivati senza l’uso di pesticidi chimici su un piccolo frutteto (circa 400 piante di albicocche) a Leonforte – dove la coltivazione di albicocche è qualcosa di tradizionale e richiama un tempo perso nei secoli passati.

Le albicocche croccanti e succose di Leonforte, una vecchia varietà locale, vengono lavate, sbucciate e tagliate a pezzi. Vengono aggiunti l’acqua, lo zucchero e il succo di limone per trasformare la frutta fresca in albicocche sciroppate o in conserva di albicocche. Queste albicocche sono frutti dalle proprietà organolettiche eccezionali e dai profumi e aromi tipici della frutta di “una volta”.

Il prodotto è sottoposto ad un blando processo di pastorizzazione in modo che non perda la sua fragranza, l’aroma e il gusto, caratteristici del frutto appena raccolto.

Immagini: naturaintasca.it