Lo sposo si fa bello: tutti i must-have tra gli accessori
06 feb 2013

Lo sposo si fa bello: tutti i must-have tra gli accessori

Per far sì che il look dello sposo sia impeccabile nel giorno delle nozze è necessario curare ogni aspetto, anche il più piccolo dettaglio. Vediamo di seguito quali accessori contribuiscono a rendere la mise dello sposo perfetta nel giorno più bello.

Affinchè la sua mise sia impeccabile e all’insegna dell’eleganza, oltre alla sposa anche lo sposo deve creare un dress code perfetto che preveda oltre all’abito, altri dettagli per il suo giorno più bello. Non solo dovrà pensare al suo abito, ma anche provvedere all’acquisto di alcuni importanti accessori che ben si fondano con l’abito scelto per il matrimonio e, naturalmente, tenendo conto dei gusti e delle preferenze della sua futura moglie.

Iniziamo da scarpe e cintura. E’ buona norma rimanere sempre sulle tonalità scure, in abbinamento all’abito e rigorosamente in pelle, sia lucida che opaca. Dettaglio da scegliere con particolare cura è senza dubbio la cravatta che rappresenta il tratto distintivo del proprio stile per quel giorno. Anche in questo caso vale la regola del gusto personale e dalla tipologia di cerimonia scelta: si può rimanere sulla classica cravatta scura o dalle cromie del grigio perla fino a varianti colorate o a quelle dai tessuti e dalle decorazioni più ricercate. Se si opta per il tight, perfetta la cravatta a plastron, ovvero un modello lungo e annodato, impreziosito da una spilla con perla.

Gli unici gioielli concessi allo sposo sono i gemelli o, al massimo, l’orologio da polso particolarmente lineare ed elegante. Come la cravatta anche i gemelli dettano stile e look per quel giorno, sono espressione della personalità dello sposo, oltre a rendere l’outfit nuziale prezioso e completo. In commercio se ne trovano di di diverse tipologie: ci si può sbizzarrire tra forme anche molto originali e materiali sempre più variegati, non solo metalli preziosi come oro bianco o giallo, in argento e platino, ma anche con brillanti e in tessuto. Un dettaglio di classe a cui lo sposo non può rinunciare.

Altro dettaglio irrinunciabile e che contribuisce senza dubbio a dettare lo stile e il tema di quel giorno è la boutonnière, piccola composizione floreale da appuntare alla giacca. Una boutonnière può contenere fiori diversi e dalle differenti cromie, l’importante, però, è che sia di dimensioni ridotte. Si può realizzare con piccole calle, un’orchidea, delle margherite, sempre e comunque in base ai fiori scelti per la cerimonia.

La boutonniere dello sposo sarà la stessa che indosserà il padre della sposa, i testimoni e tutti gli amici. È infatti consuetudine preparare queste piccole composizioni di fiori e distribuirle in casa dello sposo. Si tratta di un piccolo, vezzoso particolare, che contribuisce a donare armonia ed eleganza all’insieme.

Al di là delle tendenze del momento, le parole d’ordine per quel giorno dovranno però essere eleganza e naturalezza. Solo così la mise per il giorno delle nozze sarà impeccabile, senza stravolgere la personalità di chi la indossa.