Intervista ad Aldo Coppola
21 feb 2014

Intervista ad Aldo Coppola

108316292
L’hair style è per una sposa molto più di un accessorio, avendo il potere di cambiare qualsiasi figura, può consegnare un tocco particolare e personale ad ogni outfit. L’acconciatura ha il compito di valorizzare i lineamenti, abbinandosi all’abito e senza rinunciare ad un tocco glam, un obiettivo ambizioso che ha bisogno innanzitutto di essere preso in cura dalle giuste mani, quelle di un vero artista, che sarà capace di studiare e realizzare la migliore delle soluzioni.

Aldo Coppola

La maison Coppola è un punto di riferimento definitivo per il mondo della moda, è stato lui infatti l’artista che ha lavorato per le più importanti maisons di moda: Armani, Krizia, John Richmond, Chiara Boni.
Secondo Aldo Coppola* il trend sposa 2014 sarà costruito su lusso e sfarzo settecentesco, con cotonature raccolte sulla nuca e ciuffi con onde leggere. Diademi e cerchietti Swarovski per impreziosire l’acconciatura, oppure retine contenitive tempestate di cristalli che danno un tocco di classe e ricercato. Per una sposa eco-country-glam sarà perfetta un’acconciatura con capelli sciolti, ondulazioni raccolte da un lato, e applicazioni di fiori Swarovski colorati con effetto vintage. Così, senza eccedere nella forma e negli accessori, l’equilibrio sarà perfetto ed il risultato decisamente elegante.

Wine&Beauty: nelle maisons Aldo Coppola gli ospiti potranno godere di trattamenti hair therapy, servizi personalizzati che seguono i desiderio ed aiutano a mantenere la salute del capello. Per tutti i trattamenti vengono realizzate delle ricette su misura che mescolano ingredienti rigorosamente naturali (argilla, zucchero, mirto) ai celebri prodotti Aldo Coppola. Per alcune di queste ricette viene utilizzato vero succo d’uva biologico, con ben noti poteri antiossidanti e rigeneranti per capelli danneggiati, stressati dal sole e da agenti atmosferici.

( *Aldo Coppola, intervista esclusiva per Wine&Wedding. L’occasione è anche un nostro modo per salutare il Maestro, che ci ha lasciati lo scorso 20 novembre)