I gioielli giusti per una sposa scintillante
21 mag 2013

I gioielli giusti per una sposa scintillante

I gioielli giusti per una sposa scintillante 

Ogni outfit importante ha bisogno di gioielli altrettanto preziosi da abbinare. Sia che abbiate optato per un look semplice e classico o per un abito di tendenza accertatevi innanzitutto che i gioielli riflettano il vostro stile personale.

Tutti gli occhi saranno puntati sulla fede nuziale, è questa la ragione principale per la quale una sposa non dovrebbe mai portare bracciali o altri anelli. Tuttavia la domanda sorge spontanea: come scegliere il gioiello più giusto per il Grande Giorno? E’ corretto puntare su una semplice collana di perle oppure si può osare con un’elegante parure?

La moda predilige i piccoli giochi di luce
Piccoli e preziosi i diamanti sono uno dei più classici simboli dell’amore e costituiscono sempre e comunque un tocco di classe, di grazia ed eleganza. Sono il gioiello assolutamente perfetto per il giorno del Sì e la sposa dovrebbe sempre averne uno indosso.

Scegliere due discreti diamanti come orecchini vi farà sembrare circondata da un alone di luce eterea e illuminerà gli occhi con un tocco splendente e candido.

Collier sì ma con cautela
I gioielli da sposa dovrebbero essere delicati e mai eccessivi, ecco perché un collier o una tradizionale parure potrebbero sembrare davvero troppo.

Tuttavia se il vostro abito da sposa è sobrio e semplice potrete optare per un gioiello più importante al collo o anche addirittura scegliere una parure completa.

Damiani, da sempre sinonimo di stile
“Sin dall’antichità, gli esseri umani hanno utilizzato simboli sferici per simboleggiare l’amore, la continuità della vita e la perfezione. Molto prima delle fedi per il matrimonio come tradizionalmente le conosciamo, gli antichi Romani usavano indossare anelli di vari metalli per simboleggiare l’eternità di un amore senza fine.

Deriva dall’antica Roma anche l’usanza di portare la fede nuziale all’anulare: ai tempi, si era convinti che da questo dito passasse la vena amoris, che conduceva direttamente al cuore.
Nel corso dei secoli, le fedi nuziali hanno assunto significati e scopi diversi: spesso infatti, servivano a testimoniare la propria ricchezza e disponibilità, così come i mezzi che si portavano in dote, più che a celebrare l’amore e la scelta di una vita comune.
Oggi, al contrario, la scelta delle fedi per il matrimonio è un momento fondamentale dell’organizzazione di questo importante evento: gli sposi sono chiamati a scegliere insieme un gioiello prezioso che porteranno tutta la vita, che simboleggerà la loro decisione, la loro fedeltà, l’amore che li unisce e il percorso che hanno scelto di compiere insieme.
Tradizionalmente, nell’ambito delle fedi matrimoniali la gioielleria ha privilegiato l’oro giallo, ma negli ultimi anni colori e materiali si differenziano per offrire gioielli particolari e unici: le fedi in oro giallo sono le più tradizionali; le fedi in platino sono più esclusive, pur rientrando nella tradizione; le fedi in oro rosa sono raffinate e dal gusto un po’ retrò; le fedi in oro bianco rispecchiano originalità; le fedi in oro e diamanti, infine, esprimono classe e romanticismo”.

[fonte immagini: collezioni Damiani www.damiani.com]