Sicilia

La Sicilia è l’isola più grande del Mar Mediterraneo e vanta ben 1500 km di coste. La natura sembra aver destinato a questa terra tutte le sue meraviglie: monti, colline, e soprattutto il mare, con i suoi incredibili colori, la trasparenza delle acque e la bellezza dei suoi fondali.

E non dimentichiamo gli imponenti vulcani, simboli dell’esuberanza travolgente di questa regione dall’incredibile fascino. Un fascino arricchito anche dalle preziose testimonianze archeologiche che raccontano le antiche origini isolane.

La Sicilia crocevia di molte civiltà e culture, è una magica terra visitata da Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni. Tutti hanno lasciato in Sicilia piccoli o grandi frammenti della loro cultura. Ancora oggi si possono ammirare le testimonianze del passaggio di queste civiltà attraverso i templi greci, i mosaici romani, gli splendidi edifici arabo-normanni, o assaporare l’atmosfera arabeggiante che pervade nei mercati rionali sparsi nell’isola. In Sicilia si trovano numerose località dichiarate Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: La villa del Casale di Piazza Armerina, il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, le isole Eolie, il centro storico di Siracusa, la necropoli di Pantalica e otto comuni situati nella Val di Noto.

L’esuberanza e il calore di questa terra condiscono anche la buona cucina. A stuzzicare l’appetito una sfilza di antipasti, dagli arancini di riso, ai cazzilli, ai crispeddi catanesi. Gli oli extra-vergine di oliva, le succose arance rosse e la dolce uva di Canicattì, i pomodori di Pachino ed i capperi di Pantelleria, i fichi d’India e le olive di Nocellara del Belice sono le eccellenze che caratterizzano la gastronomia siciliana. E non dimentichiamo alcuni dei famosi formaggi, come il Ragusano e il pecorino, o alcuni dei saporiti insaccati come il salame di Sant’Angelo, o dei alcuni fragranti prodotti da forno come la pagnotta di Dittaino.

Ad innaffiare il tutto, gli ottimi vini siciliani dal gusto deciso e corposo.

Read more

E non dimentichiamo gli imponenti vulcani, simboli dell’esuberanza travolgente di questa regione dall’incredibile fascino. Un fascino arricchito anche dalle preziose testimonianze archeologiche che raccontano le antiche origini isolane.

La Sicilia crocevia di molte civiltà e culture, è una magica terra visitata da Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni. Tutti hanno lasciato in Sicilia piccoli o grandi frammenti della loro cultura. Ancora oggi si possono ammirare le testimonianze del passaggio di queste civiltà attraverso i templi greci, i mosaici romani, gli splendidi edifici arabo-normanni, o assaporare l’atmosfera arabeggiante che pervade nei mercati rionali sparsi nell’isola. In Sicilia si trovano numerose località dichiarate Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: La villa del Casale di Piazza Armerina, il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, le isole Eolie, il centro storico di Siracusa, la necropoli di Pantalica e otto comuni situati nella Val di Noto.

L’esuberanza e il calore di questa terra condiscono anche la buona cucina. A stuzzicare l’appetito una sfilza di antipasti, dagli arancini di riso, ai cazzilli, ai crispeddi catanesi. Gli oli extra-vergine di oliva, le succose arance rosse e la dolce uva di Canicattì, i pomodori di Pachino ed i capperi di Pantelleria, i fichi d’India e le olive di Nocellara del Belice sono le eccellenze che caratterizzano la gastronomia siciliana. E non dimentichiamo alcuni dei famosi formaggi, come il Ragusano e il pecorino, o alcuni dei saporiti insaccati come il salame di Sant’Angelo, o dei alcuni fragranti prodotti da forno come la pagnotta di Dittaino.

Ad innaffiare il tutto, gli ottimi vini siciliani dal gusto deciso e corposo.

Read more