Sardegna

Sardegna


La Sardegna è unica. In tutto. La sua personalità è rimasta autentica. E’ una terra di grandi tradizioni e
culla di una cultura antica.

Il mare regna incontrastato con i suoi colori e si insinua nelle calette tortuose, lungo le coste, le spiagge,
nelle località più frequentate. Le città e i luoghi come Cagliari, Alghero, Costa Smeralda e Olbia sono
il posto ideale per un turista mondano. Polo di maggior concentrazione turistica è la splendida Costa
Smeralda: tra le località più famose e frequentate vi sono Porto Cervo e Porto Rotondo. Molto bella è
l’Isola di Sant’Antioco, da non perdere Villasimius con le sue splendide spiagge.

I principali massicci montuosi della Sardegna sono adatti per escursioni e trekking. Tra essi spicca il
Gennargentu con la sua cima più alta (1.834m). Il turista appassionato di archeologia può visitare i
caratteristici Nuraghe (Su Nuraxi, di Barumini) e le Domus de Janas distribuiti su tutta l’isola..

La cucina sarda è semplice e raffinata al tempo stesso, e si rivela, nella sua varietà, solo a coloro
che hanno il desiderio di tuffarsi in un mondo senza tempo. Non si può andar via dall’isola senza
aver assaggiato il gustoso porceddu, maialetto da latte cotto alla brace e servito su vassoi di sughero
cosparsi di rami di mirto. Per i sapori del mare, all’aragosta algherese va fatto un plauso così come alla
bottarga di Cabras e al tonno di Carloforte. Per i piatti a base di pesce, un’esclusiva è la zuppa di arselle
e gli spaghetti ai ricci di mare. Tra i salumi e formaggi il pecorino sardo fa da padrone.

Attraverso le sensazioni e nei piaceri che il vino procura, la Sardegna accompagna le sue pietanze, con
un pregiato Vermentino di Gallura o Cannonau. Ottimo anche il liquore di mirto.