Cuneo

Cuneo


Il verde di parchi e giardini, le ampie piazze che brulicano di gente nei giorni di mercato, le belle chiese
gotiche e barocche, i portici lunghi e suggestivi, i palazzi medioevali del centro storico, il lungo viale e
i corsi alberati: questa è l’anima di Cuneo. E’ una vera e propria scoperta per il turista, per il suo clima
mite e temperato, senza vento, nebbia e soprattutto senza umidità.

Costruita su una terrazza a forma di cuneo che le dà il nome, la città dei Sette Assedi si protende tra sei
meravigliose vallate, tutte custodi di una grande ricchezza di paesaggi e di tesori artistici. Ottocento anni
di storia. Centinaia di metri di portici che portano da via Roma, la strada principale del centro storico,
lastricata e dal caratteristico andamento curvo, per arrivare alla centrale piazza Galimberti vasta ed
elegante, e procedere verso la zona nuova della città nel lungo corso Nizza, la via che prosegue per
la Francia. Sulle strade principali si affacciano i portali delle chiese più antiche da Sant’Ambrogio alla
Cattedrale, il palazzo del Municipio e tutte le case più importanti dell’antica nobiltà cuneese, e le vie più
strette che nascondono tesori, come le chiese di santa Maria, Santa Chiara e Santa Croce, Contrada Mondovì e la sinagoga, nell’ex ghetto ebraico il Teatro Civico Toselli e la Cuneo medioevale dominata
dalla ex chiesa di San Francesco.

Il patrimonio enogastronomico della provincia di Cuneo comprende alcune tra le produzioni e
tipicità nazionali più esclusive; oltre al tartufo bianco di Alba primeggiano i formaggi e alcuni prodotti
agroalimentari ai quali vengono dedicate sagre che animano i fine settimana durante tutto l’anno.

Terra del Barolo, vino di lunghissima vita che si apprezza dal quinto all’ottavo anno. Il Barolo di
una grande annata si può definire come vino da meditazione. Storicamente il vino vanta sostenitori
appassionati come il re Carlo Alberto e Casa Savoia, il conte Camillo Benso di Cavour e Antonio Giolitti.
In cucina l’abbinamento ideale è certamente con i piatti tipici della tradizione piemontese: stracotti,
brasati e risotto ma ben si accompagna anche con la selvaggina e con i formaggi dal sapore forte ed
intenso.