Chieti

Chieti

Vicina al mare Adriatico, vicina ai massicci del Gran Sasso e della Majella: il turista trova risposte tutto l’anno. Il litorale teatino è chiamato Costa dei Trabocchi, per la presenza dei trabocchi, pittoresche macchine da pesca in legno. D'inverno la stagione sciistica è in fermento sulle piste di Pizzoferrato e Gamberale, poste tra le rocce e i boschi dei Monti Pizzi. Inoltre all'estremità settentrionale del crinale della Majella ci sono le piste di Passolanciano e de La Majelletta. Le zone montane della Majella sono costellate di rifugi, che gli appassionati di camminata raggiungono in tutte le stagioni organizzando vere e proprie spedizioni. I parchi e le riserve naturali sono la meta preferita di chi si intende di birdwatching e biowatching. Fra le più antiche città d’Italia, molto probabilmente persino più di Roma, le sue origini storiche si confondono con la mitologia. Si narra che Chieti fu fondata dall’eroe Achille, che la chiamò Teate in onore di sua madre. La Cattedrale di S. Giustino è la chiesa più grande e importante del capoluogo. Il Museo archeologico nazionale d'Abruzzo è allestito nella villa comunale, una dimora in stile neoclassico. Ammirevoli anche il Museo d'Arte "Costantino Barbella", nel palazzo Martinelli-Bianchi, con l'esposizione di affreschi, tele e ceramiche, e il Museo di arte sacra di Ortona. I prodotti del mare e dell'entroterra fanno della cucina teatina un patrimonio di piatti ricchi di sapori. Si ricordano i tartufi, il miele e le confetture fatte con i frutti di stagione. Tra i primi troviamo, come nel resto dell'Abruzzo, gli spaghetti alla chitarra. Tra i secondi ci sono i cosiddetti arrosticini, spiedini di carne di pecora, nati nell'entroterra ma ora diffusissimi anche sulla costa. Tra i formaggi citiamo il provolone dolce e piccante di Guardiagrele. Qui si producono anche la ricotta e il pecorino. I piatti di pesce più celebri sono le alici all'ortonese e le seppie alla sanvitese. A Lanciano si produce un ottimo e piccantissimo peperoncino. Non vanno dimenticati i vini abruzzesi come il rosso Montepulciano d'Abruzzo, il bianco Trebbiano e il Cerasuolo d'Abruzzo. Molto apprezzati anche i liquori, come il famoso Amaro Abruzzese. Resort: