Catania

Catania


La forza meravigliosa dell’Etna, le vette innevate, il mare cristallino della costa Ionica, il patrimonio
storico e archeologico, il barocco delle chiese e dei palazzi, le tradizioni enogastronomiche e la musica,
il calore umano e un’innata cultura dell’ospitalità, accolgono il turista in ogni stagione dell’anno.

Catania, capoluogo di provincia situato sul golfo omonimo nel mar Ionio, ai piedi dell’Etna, è uno
splendido centro barocco. Infatti il barocco del suo centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO
Patrimonio dell’umanità, assieme a sette comuni del Val di Noto (Caltagirone, Militello in Val di Catania,
Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa e Scicli), nel 2002.

E’ stata una città greca, romana, bizantina, araba, normanna, sveva, angioina, aragonese, spagnola:
dunque, inevitabilmente, una città aperta e tollerante. In età romana doveva essere una città fiorente se
poté costruire un anfiteatro che per dimensioni era secondo solo al Colosseo.

Ma soprattutto Catania può essere considerata un simbolo della rinascita: tante volte distrutta dalle forze della natura – il suo Vulcano, i terremoti – e dai conquistatori che in più occasioni l’hanno saccheggiata e rasa al suolo, altrettante volte è risorta dalle macerie, con perseveranza e coraggio.

Un lembo di terra in cui la natura miscela i colori in un abbraccio che avvolge piccole baie e sentieri imbevuti dei profumi del vino moscato, in un continuo alternarsi di scogliere e insenature che diventano campagne e poi valli, mandorli ammantati di fiori bianchissimi, boschi rossi di faggi e di betulle argentee.

Resort: