Cagliari

Cagliari


Cagliari, città animata e dinamica, attira amanti del mare da tutto il mondo grazie alle sue spiagge
bellissime, su tutte quella del Poetto con i suoi colori e la sua sabbia dorata, un vero e proprio angolo
paradisiaco.

Ma non sono solo il mare e il divertimento in spiaggia ad attrarre i turisti: il centro di Cagliari è ricco di
spunti architettonici e artistici. Per ammirare la città dall’alto è possibile salire sul Monte Urpinu, da cui è
possibile godere di un’incredibile vista panoramica: si va dal quartiere Castello alle torre in calcare, dalla
zona del porto al Castello di San Michele decorato con le tipiche ceramiche azulejos spagnole, dalla
cattedrale con la statua di legno della Madonna Nera alla Torre dell’elefante di dominazione pisana; e
ancora la piazza dell’Arsenale, la piazza di San Cosimo, la pinacoteca nazionale, l’anfiteatro romano, la
necropoli di Tuvixeddu sono tante delle attrazioni che potrete visitare in questa città ricca di storia.

D’estate la movida a Cagliari è frenetica: feste, sagre popolari ed enogastronomiche si trovano nei
comuni della provincia. A questo si aggiunge una ricca vita culturale, con mostre, concerti e festival che
movimentano le serate dei cittadini del posto e dei viaggiatori.

L’artigianato sardo, con i suoi tessuti, tappeti, ceramiche, terrecotte, gioielli, cestini intrecciati e arazzi costituisce un altro importante aspetto per cui vale la pena visitare Cagliari.

La cucina di Cagliari offre un connubio tra ottimo pesce ed una serie di ottimi piatti della tradizione
contadina-pastorale. Tra i vari piatti tipici troviamo la “burrida di Gattuccio” (a base di squalo bollito in
salsa di noci), i “malloreddus” (tipo particolare di gnocchetti), il “pane carasau” e la “fregula” una minestra
di semola con zafferano e formaggio. Tra i dolci si possono gustare le “pardulas” a base di formaggio e
ricotta, i “banchittus” fatti con albumi e zucchero e gli amaretti.

Tra i vini vi segnaliamo il Cannonau, il Moscato ed il famoso liquore Fil’ e Ferru a base di mirto.