A primavera sboccia l’allestimento floreale
14 mar 2013

A primavera sboccia l’allestimento floreale

La stagione dei fiori spalanca le sue porte alle nuove unioni d’amore, spargendo vivaci colori e profumi. Il matrimonio primaverile è sempre molto romantico e le decorazioni particolarmente di impatto perché composte da una enorme varietà di fiori tra cui poter scegliere. Di seguito qualche idea da realizzare con i fiori in un matrimonio di primavera.

Sboccia la primavera e i fiori, nel pieno dello splendore, seducono e travolgono con i loro profumi inebrianti e le variegate sfumature di colore.
In un matrimonio i fiori rappresentano elementi immancabili perché, oltre ad abbellire, riescono a conferire stile, carattere ad ogni contesto e in ogni occasione. Nel caso delle nozze poi saranno i protagonisti indiscussi, figurando nel bouquet, simbolo per antonomasia della sposa, nei cestini delle bambine portafiori, nella boutounniere di sposo, groomsmen e padre della sposa, decoreranno anche l’auto, la location della cerimonia e del party nuziale.
Sposarsi nella stagione dei fiori è dunque una scelta vincente perché proprio in questo periodo la natura si esprime pienamente: fresie, ranuncoli, violette, anemoni, rose, tulipani, margherite e tanti altri i fiori di questa stagione. Per una decorazione particolarmente elegante e di personalità, si possono scegliere le classiche peonie, con la loro grande corolla, oppure le calle, anch’esse particolarmente delicate e raffinate grazie alla loro particolare forma, senza dimenticare però il fiore dell’amore, la rosa, che comprende più di 150 varietà e che perciò non può mancare nelle decorazioni, specie nel bouquet della sposa.

Bouquet primaverile: peonie e ranuncoli
Il bouquet è un elemento irrinunciabile per ogni sposa, un simbolo indiscusso, catalizzatore di attenzioni e va per queste ragioni scelto con cura.

Per una sposa di primavera non mancano certo valide opzioni per rendere il più possibile personale il proprio bouquet nuziale, grazie ai consigli di esperti floral designer. Nella foto accanto, un bouquet composto da peonie color corallo, rose color pesca e avorio, ranuncoli rosa e  piccoli boccioli. Viva espressione della nuova stagione nel suo pieno splendore (Foto: www.weddingchicks.com)

Peonie rosa per la boutonniere
Un fiore all’occhiello sinistro della giacca, proprio vicino al cuore, regalo della sposa direttamente dal suo bouquet, simbolo per eccellenza di raffinatezza ed eleganza, è la boutonnière.


Non più solo appannaggio delle famiglie reali, oggi è un elemento irrinunciabile, rigorosamente in linea col bouquet della sposa. In una boutonnière primaverile non possono mancare fiori eleganti e colorati come splendide e morbide peonie rosa, emblema di amore e, naturalmente, di primavera. (Foto: weddbook.com)

Primavera sulla tavola
Scegliere come data di matrimonio un giorno di primavera significa puntare su colori vivaci e brillanti.

La  stagione è perfetta per sfoggiare combinazioni di cromie diverse: sui tavoli non lesinate: spargete in abbondanza peonie rosa e color corallo o arancio che potrete mescolare a lilla, tulipani, rose e ranuncoli. Un’esplosione di colori e fiori che, tra l’altro, sprigionano profumi inebrianti e piacevoli e che potrete elegantemente racchiudere in vasi di vetro trasparente e d’argento a centrotavola e illuminare (per la sera) con la luce tenue di una candela.(Foto: www.stylemepretty.com)

 Auto degli sposi in fiore
Anche l’auto degli sposi si vestirà di primavera allietando gli occhi degli invitati e coinvolgendo tutti in un’atmosfera allegra e gioiosa.


Sì ai fiori per l’allestimento e l’abbellimento del mezzo scelto dagli sposi che sarà ancora più d’effetto se avrete scelto una macchina d’epoca, come nella foto accanto, coperta di pon pon fioriti color arancio, rosa tenue e giallo, realizzati in delicata carta velina. (Foto di www.marthastewartweddings.com)